La Cattedrale si racconta

Parma
per copertina

Un nuovo ciclo di incontri a Palazzo del Governatore dedicati alla storia e all’arte del Duomo, organizzati dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Parma in occasione delle celebrazioni dei 2200 anni della fondazione di Parma.

La storia, l’arte e la memoria della vita quotidiana, fra spiritualità e cultura laica: da più di novecento anni il Duomo di Parma non è solo un imponente e prezioso monumento, ma anche il testimone delle vicende della città.

 

Fra le nuvole della cupola: fama e artificio negli affreschi di Correggio

con Maddalena Spagnolo

Gli affreschi della cupola del Duomo di Parma rappresentano il vertice della capacità inventiva del Correggio. Commissione ambita e prestigiosa, assolta dal pittore emiliano nel pieno della maturità artistica e destinata ad una fama imperitura, quest’opera sarà capace di attrarre a Parma artisti, intendenti e viaggiatori da tutta Europa. Tuttavia, a più riprese, la decorazione ha destato anche critiche e perplessità: mai prima di allora una simile libertà compositiva aveva avuto modo di esprimersi in un edificio religioso, discostandosi dalle convenzioni formali e dalle regole del decoro.

Ma cosa rendeva tanto audace la proposta del Correggio? E cosa la rende ancora oggi difficile da classificare al confronto con decorazioni precedenti e coeve? Ripercorrere il filo rosso che lega l’invenzione degli affreschi (le fonti d’ispirazione, i riferimenti culturali) alla sua ricezione (le stroncature e gli elogi) ci permette di entrare nel vivo del dibattito che ha suscitato quella che oggi è riconosciuta come una delle più affascinanti realizzazioni artistiche del Rinascimento.

 

Programma delle conferenze


A cura dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma, in collaborazione con Biblioteche del Comune di Parma, la Fabbriceria della Basilica Cattedrale, la Diocesi di Parma e CNA Parma