SI LICET… L’INDICIBILE DELL’ANTICA ROMA

Reggio Emilia
NotteDeiMusei

In occasione della Notte Europea dei Musei, performance e visite animate riguardanti aspetti segreti e imbarazzanti della cultura romana, sul tema dell’”enfer”, il gabinetto segreto delle collezioni museali.

La Notte Europea dei Musei 2017

13ª edizione

20 maggio, ore 22.00-02.00

Palazzo dei Musei, via Spallanzani, 1

IL PROGRAMMA - Per una notte Palazzo dei Musei, grazie alla collaborazione di Daniele Franci e della compagnia teatrale Etoile, diventa un palcoscenico di argomenti socialmente “indicibili”, parafrasando il modello museale dell’Enfer, il Gabinetto segreto dove venivano raccolte le testimonianze e opere d’arte ispirate al tema dell’amore e della sensualità, oggetti “osceni” che potevano essere visitati solo a richiesta e con permesso speciale. 

 Si è cercato innanzitutto un rapporto dialogico tra e con le collezioni museali: tra reperti archeologici, dipinti, preparazioni scientifiche sono state selezionate testimonianze che costituiscono un percorso attraverso i temi della vita di coppia, del piacere, delle tematiche di genere, del corteggiamento, dell’omosessualità, della violenza. Il percorso museale si snoderà tra epigrafi romane dedicate alla fedeltà del matrimonio, raffigurazioni del corpo femminile, dalla Venere di Chiozza ai nudi contemporanei, audaci scene erotiche rappresentate su oggetti d’uso quotidiano di epoca romana, modelli anatomici di apparati sessuali, simboliche raffigurazioni di tentazioni, adescamenti, rapimenti.

Tutto questo fungerà da preziosa ed eloquente quinta teatrale alle parole in scena di “#Vietatoaiminori” della compagnia Etoile di Daniele Franci che, con la partecipazione degli allievi del Lab Academy  2016/17, metterà in scena citazioni dalla letteratura erotica - Boccaccio, Casanova, ma anche autori contemporanei - grazie anche alla collaborazione, nella selezione dei testi, di Gino Ruozzi, docente dell’Università di Bologna.


A cura di Musei Civici di Reggio Emilia

Nella foto: "Lucerna con raffigurazione erotica, necropoli orientale di Regium lepidi, loc. San Lazzaro, Reggio Emilia, tomba 60, I sec. d. C., Musei Civici di Reggio Emilia
credits: Carlo Vannini"